La rete Adessonews è un aggregatore di news è pubblica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.  Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli  in qualsiasi momento clicca qui.  Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza.

Cerca: Agevolazioni Finanziamenti Norme e Tributi sulla rete ADESSONEWS

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
#adessonews
Nostri Servizi

Richiedi la concessione di un mutuo “INPS” ipotecario agevolato.

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale

Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento

Acquistiamo e/o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito 

Operativi su tutto territorio Italiano

 

 

L’INPS eroga ai dipendenti e pensionati del settore pubblico e statale iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali dei mutui ipotecari edilizi. Si tratta di un finanziamento che viene garantito dall’ipoteca su un immobile, da utilizzare per la costruzione in proprio o per l’acquisto della prima casa, per lavori di ristrutturazione o la manutenzione sulla prima casa o per la costruzione o l’acquisto di un box auto o di un posto auto.

 

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale

Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento

Acquistiamo e/o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito 

Operativi su tutto territorio Italiano

 

 

il mutuante, cioè l’ente che eroga il prestito (quindi l’INPS gestione ex INPDAP) Destinatari Il mutuo ipotecario edilizio INPS ex INPDAP può essere richiesto da: dipendenti pubblici e statali in attività di servizio iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, con una anzianità di iscrizione non inferiore a 1 anno (eventualmente comprensiva anche dei periodi di lavoro a tempo determinato) e titolari, alla data di presentazione della domanda, di contratto di lavoro a tempo indeterminato pensionati pubblici e statali iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Finalità Il mutuo può essere richiesto solamente per le seguenti finalità: acquisto o costruzione prima casa, lavori di manutenzione o ristrutturazione della prima casa, costruzione o acquisto di un box auto o di un posto auto. Acquisto casa Si può richiedere il mutuo per finanziare: acquisto prima casa, assegnazione da società cooperative in proprietà divisa, costruzione in proprio, completamento e/o ampliamento su terreno di proprietà, di un alloggio non considerato abitazione di lusso (vedi Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici n. 1072 del 2 agosto 1969) e destinato a residenza dell’iscritto e del suo nucleo familiare. Non è quindi possibile richiedere questa tipologia di mutui per l’acquisto della seconda casa. Manutenzione o ristrutturazione casa Il mutuo può essere richiesto per finanziare le spese dei lavori di manutenzione ordinaria e/o straordinaria, adattamento, ampliamento, trasformazione o ristrutturazione dell’unico alloggio di proprietà dell’iscritto, ovvero dell’iscritto e del coniuge non iscritto in comproprietà, che sia prima casa e non sia classificato come alloggio di lusso. Garage o posto auto Si può ottenere il mutuo anche per l’acquisto o la costruzione in proprio di un box auto (garage) o di un posto auto da utilizzare come pertinenza dell’alloggio di proprietà dell’iscritto, ovvero dell’iscritto e del coniuge non iscritto in comproprietà, sempre a patto che si tratti di prima casa, non considerata abitazione di lusso. Corsi universitari e master A partire dal 2019, può essere richiesto un mutuo anche per finanziare le spese di iscrizione a corsi universitari, corsi post laurea, master, Conservatori di musica, Accademie di belle arti, Istituti di formazione professionale, che rilascino titoli legalmente riconosciuti.

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale

Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento

Acquistiamo e/o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito 

Operativi su tutto territorio Italiano

 

L’iscrizione riguarda la frequenza in Italia o all’estero da parte dell’iscritto o di un componente del nucleo familiare (esempio un figlio). Requisiti, condizioni, obblighi e vincoli La concessione del mutuo è vincolata al rispetto delle seguenti condizioni e requisiti obbligatori. Per quanto riguarda il mutuo per la costruzione o acquisto della prima casa, questa non deve essere considerata casa di lusso secondo quanto previsto dal DM 1072/1969. L’immobile oggetto del finanziamento deve essere libero e disponibile. L’immobile deve trovarsi sul territorio italiano. L’iscritto e il suo nucleo familiare devono trasferire la loro residenza nella casa oggetto del mutuo.

L’immobile non deve essere gravato da garanzie reali (esempio pegno, ipoteca, privilegi). Prima casa: l’iscritto alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali ex INPDAP e tutti i componenti del nucleo familiare (coniuge, figli) non devono essere proprietari di un’altra abitazione sul territorio italiano. Esistono però delle eccezioni a questo requisito, le indichiamo di seguito: il richiedente e i suoi familiari siano proprietari di case ricevute per donazione o per eredità a patto che le stesse non risultino fruibili in quanto già gravate da diritti reali di godimento (cioè usufrutto, uso o abitazione) da almeno 5 anni; il richiedente e i suoi familiari siano proprietari di abitazioni in misura pari o inferiore al 50% (anche senza diritti reali di godimento) il richiedente è proprietario di un’altra abitazione ma ne è stato privato per provvedimento giudiziale di separazione e di assegnazione della casa coniugale all’altro coniuge o ad altri componenti del nucleo familiare il richiedente ha già un’altra casa ma questa è stata dichiarata inagibile a seguito di calamità naturali (esempio terremoto o altro); se il richiedente è comproprietario di un’abitazione con soggetti estranei al proprio nucleo familiare, il mutuo può essere concesso solamente per l’acquisto delle quote residue necessarie al fine di conseguire la piena ed esclusiva titolarità dell’immobile adibito o da adibire prima casa

Nel caso in cui sia rimasta disponibilità di fondi per la concessione dei mutui ipotecari, il finanziamento può essere richiesto anche dall’iscritto o da un componente del suo nucleo familiare che sia già proprietario di un’altra casa in un comune differente da quello di residenza e che disti almeno 150 chilometri dall’immobile per cui viene chiesto il mutuo. Il mutuo non può essere richiesto nel caso in l’importo delle rate da pagare annualmente, comprensive degli interessi, superi il trattamento utile dell’iscritto equivalente alla metà del reddito annuo imponibile del nucleo familiare così come risultante dalla documentazione fiscale relativa all’anno precedente a quello in cui si effettua la richiesta.

L’articolo Richiedi la concessione di un mutuo “INPS” ipotecario agevolato. proviene da #adessonews adessoagevolazioni News Agevolazioni e Finanziamenti.

L’articolo Richiedi la concessione di un mutuo “INPS” ipotecario agevolato. proviene da adessonews Finanziamenti Agevolazioni Investimenti Norme e Tributi.

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale

Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento

Acquistiamo e/o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito 

Operativi su tutto territorio Italiano

 

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Difesa fiscale - Tutela del patrimonio personale

Trattative saldo e stralcio e procedure sovraindebitamento

Acquistiamo e/o vendiamo il tuo immobile ed estinguiamo il debito 

Operativi su tutto territorio Italiano

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: