Mutare o perire. La sfida del transumanesimo.pdf

Mutare o perire. La sfida del transumanesimo PDF

Riccardo Campa

La sfida del transumanesimo si sostanzia nellazione volta a garantire lo sviluppo delle tecnologie più rivoluzionarie e laccesso generalizzato alle stesse. Evoluzione autodiretta, lotta allinvecchiamento, estensione radicale della vita, potenziamento delluomo, ibridazioni uomo-macchina e uomo-animale, clonazione, sospensione crionica, cellule staminali, robotica, intelligenza artificiale, mind uploading e singolarità tecnologica sono solo alcuni degli argomenti affrontati dallautore, in una prospettiva sempre attenta alle dimensioni filosofiche e sociologiche della trasformazione postumana.

LA SFIDA DEI MUTANTI Intervista a Riccardo Campa sul suo ultimo libro Mutare o perire e sul movimento transumanista.. Una monografia sul transumanesimo in Italia non era ancora stata pubblicata. Libri sulla tecnoscienza o il postumanismo sono ovviamente già usciti dalle rotative negli ultimi anni, tuttavia si sentiva la mancanza di un volume esplicitamente dedicato alle idee e al movimento

7.36 MB Taille du fichier
8896333288 ISBN
Mutare o perire. La sfida del transumanesimo.pdf

Technik

PC et Mac

Lisez l'eBook immédiatement après l'avoir téléchargé via "Lire maintenant" dans votre navigateur ou avec le logiciel de lecture gratuit Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Pour tablettes et smartphones: notre application de lecture tolino gratuite

eBook Reader

Téléchargez l'eBook directement sur le lecteur dans la boutique www.immediatenews.it ou transférez-le avec le logiciel gratuit Sony READER FOR PC / Mac ou Adobe Digital Editions.

Reader

Après la synchronisation automatique, ouvrez le livre électronique sur le lecteur ou transférez-le manuellement sur votre appareil tolino à l'aide du logiciel gratuit Adobe Digital Editions.

Notes actuelles

avatar
Sofya Voigtuh

Dopo aver letto il libro Mutare o perire.La sfida del transumanesimo di Riccardo Campa ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi "Mutare o perire" is the first monograph on transhumanism published in Italy. Written by one of the leading exponents of transhumanism in the world, the book analyzes both the new converging technologies revolutionizing human life and the

avatar
Mattio Müllers

Campa, Mutare o perire. La sfida del transumanesimo, Sestante Edi- zioni, Bergamo 2010. 6 Cfr. Macchine a venire: spirituali e immortali, ...

avatar
Noels Schulzen

La sfida di Riccardo 12,50€ 1 nuovo da 12,50€ Spedizione gratuita Vai all' offerta Amazon.it al Marzo 13, 2018 12:46 pm Caratteristiche AuthorValérie Marschall BindingCopertina rigida EAN9791092519044 EAN ListEAN List Element: 9791092519044 LabelA.G.Editions LanguagesName: Italiano; Type: Sconosciuto ManufacturerA.G.Editions Number Of Pages52 Package DimensionsHeight: 20; Length: 827 Mutare o perire: La sfida del transumanesimo (Italian Edition) eBook: Riccardo Campa: Amazon.ca: Kindle Store

avatar
Jason Leghmann

Postumanesimo, transumanesimo, antiumanesimo, metaumanesimo e nuovo materialismo* Relazioni e differenze Francesca Ferrando Articolo sottoposto a peer review. Ricevuto il 10/09/2016. Accettato il 20/01/2017 P‘ osthuman’ has become an umbrea tll erm to refer to … Stefano Vaj Mutare o perire. La sfida del transumanesimo (Sestante Edizioni, Milano 2010) è un libro che non ha paura di richiamarci all’esortazione nietzschana a “divenire ciò che siamo”, e che si colloca in quello spazio prometeico, futurista ed apertamente […]

avatar
Jessica Kolhmann

LA SFIDA DEI MUTANTI Intervista a Riccardo Campa sul suo ultimo libro Mutare o perire e sul movimento transumanista.. Una monografia sul transumanesimo in Italia non era ancora stata pubblicata. Libri sulla tecnoscienza o il postumanismo sono ovviamente già usciti dalle rotative negli ultimi anni, tuttavia si sentiva la mancanza di un volume esplicitamente dedicato alle idee e al movimento